cucciolo golden retriever allevamento goldenmania
Skipper cucciolo

La nostra storia “d’oro” inizia per gradi.
Intanto chi siamo: Davide, Tiziana e Romina.

Il primo ad innamorarsi dei Golden Retriever è stato Davide nel 1999, quando nella sua vita è entrato Skipper.
Dire “l’ha visto nascere” è esattamente quello che è successo. In quel periodo era assiduo frequentatore dello studio di un veterinario che stava curando la sua adorata Trudy e nel frattempo era nata la cucciolata dei golden del dottore. Davide li ha visti nascere e crescere e se ne è innamorato. Facile quindi decidere di prenderne uno…

Memore di esperienze con cani maschi di altre razze, mi racconta, che avrebbe voluto una femmina, ma i disponibili erano solo tre maschietti… e Skipper ha deciso per Lui.

La loro storia d’amore ha il sapore particolare di un rapporto profondo, fatto di intese, di sguardi, di mani che si posano su una testolina che si infila timidamente per farsi accarezzare, di un aiuto importante in un momento difficile della sua vita, quando, per colpa di un incidente in moto, si è ritrovato immobile a letto per trenta mesi e Skipper era lì, sempre presente, mai invadente, compagno allegro e paziente in tutti quei giorni, insieme al suo “Done” come Lui è abituato a sentirlo chiamare, l’uno per l’altro, sempre, in ogni momento.

Dopo circa quattro anni in questa storia d’amore siamo arrivate io, Tiziana, e mia figlia Romina, due persone innamorate di qualsiasi animale abbia quattro zampe (bé, quasi tutti… ) ma letteralmente pazze per i cani, anche noi felici compagne per un tratto di vita di Roby e Lucky due pastori tedeschi maschi, ma che all’epoca già non erano più con noi.
Per me la conoscenza con Skipper fu amore a prima vista ed ogni volta che potevo cercavo di spupazzarmelo.

Nel frattempo anche la storia d’amore tra Davide e me proseguiva e contemporaneamente iniziò la nostra ricerca di una casa con gli spazi giusti dove poter vivere con i cani.

la nostra storia - Toffee, cucciolo golden retriever
Toffee Cucciola

Iniziammo a documentarci sulla razza, utilizzando internet, libri, frequentando varie expo, e visitando alcuni allevamenti.
Durante una di queste visite, abbiamo trovato Lei… la nostra Toffee.
Credo che la persona dove cresceva la cucciolata, all’epoca ci abbia un po’ odiati. Infatti saremo andati a vedere i piccoli non so più quante volte, ma poi finalmente è arrivata…
Una “patuffola” di pelo biondo, con uno sguardo unico, eravamo persi…
Il primo anno con lei è stato un crescere di sentimenti, di gioie, di intese e di sguardi… già, perché Toffee è “gli occhi che parlano”, parlano sempre, allegri, innamorati, curiosi, attenti, lei è gioia di vivere, lei è voglia di piacere, e di far piacere…

Con l’ingresso di Toffee nella nostra vita, diventava sempre più vivo il desiderio di avere intorno questi magnifici compagni, e per dare loro il tempo e lo spazio adatto, abbiamo cambiato casa.

Dopo un anno è arrivata Yuma, e il miracolo si è ripetuto per me per Davide e questa volta in maniera quasi istantanea per mia figlia Romina.
Yuma, è riuscita ad entrare nel suo cuore, fino ad allora ancora triste per la mancanza dei suoi primi due amici, ma ora vive in simbiosi con la sua “popi”, con la quale ha un rapporto particolare, più intenso, gioisce per i suoi successi e si arrabbia per le sue “sconfitte”.
Yuma ha convinto Romina a lavorare con “loro”, ed è splendido ora vederle insieme sul ring o al fiume, sul prato o sul letto…
…Tutti insieme in uno splendido abbraccio fatto d’amore, amore per “l’oro”.

Ed è per questo amore che la nostra famiglia continua a crescere…
Ed e per questo amore che ci stiamo impegnando ad allevare in maniera mirata questi splendidi cani, per preservare e migliorare se possibile tutto il bello di questa fantastica razza.

Davide, Tiziana, Romina