E’ stata dura, ma Shiloh è diventata mamma!!!

Domenica 13/03/2016…
oggi per noi è un giorno speciale, tanti ricordi per me e Romi… oggi è il compleanno di mio papà, del nonno di Romi…
della parte più importante della nostra vita che non è più con noi da 11 anni, ma che non ci ha mai lasciati…

E oggi, la nostra Shiloh ha deciso che è il momento di far nascere i suoi piccoli, e per noi mai compleanno e data di nascita dei cuccioli sarebbe stato più bello, ma…

Ore 11.00 la patata rompe perde il tappo mucoso e un’ora dopo rompe le acque, bene forza di comincia!
Romi al suo secondo parto è pronta e attenta, anche Shiloo dimostra con lei un bel feeling, si fida, la cerca… ok perfetto…

Ore 12.00 iniziano le prime deboli spinte… ci stiamo preparando, i cuccioli hanno intrapreso il loro viaggio per la vita.

Ore 15.00, le spinte iniziano ad essere più forti, e per rassicurare la neo mamma, le vocine di incitamento con “Brava Shiloh” fanno da sottofondo al suo trattenere il respiro…

Ore 17.00, le spinte continuano, ma ancora non si presenta nulla… l’esperienza ci dice che qualcosa non sta andando per il verso giusto…
piccolo consulto e chiamiamo il nostro vet… Via! Si parte per un controllo, eco e radio, e con l’eventualità di cesareo…

Arriviamo in clinica, immediatamente lastra di controllo con la vet. Carla, che coccola la mammina, e lei si lascia fare…

Ed eccolo li, un cucciolo ha impegnato il canale di parto, quindi bisogna tirarlo fuori prima di decidere per qualsiasi altra cosa. La mitica Carla aiuta Shiloh, ma il piccolo è ancora troppo in alto e probabilmente girato in modo da muoversi a rilento… inutile dire che la mamma inizia ad essere stanca, e che i nostri pensieri sul cucciolo non sono positivi…

Ok! Prepariamo una postazione, parto in clinica e decidiamo di aspettare, nel frattempo chiaramente vengono controllati tutti i parametri di Shiloh che viene messa sotto flebo per evitare problemi… le spinte continuano, e dopo circa 40 minuti ecco comparire un musetto… viola… non ci speriamo che sia vivo, e invece il nostro guerriero non appena tutto fuori e strofinato dalle mie mani inizia a piangere arrabbiatissimo! BRAVO IL MIO GUERRIERO!!!
La mamma lo reclama e giustamente è tutto suo… e delle sue tette!!

Passano 5 minuti e mentre pensiamo al da farsi, ecco che ricominciano le spinte. Forse il parto si è sbloccato e quindi ok aspettiamo ed ecco nascere il secondo maschietto, sano, vispo e… affamato!!!

Ok consulto con i vet, sembra che il parto stia prendendo il verso giusto quindi optiamo per aspettare a fare cesareo, e nel frattempo sosteniamo la mammina con nutrimento via flebo.

Però i tempi si fanno davvero eterni, altre due ore e nasce un altro maschietto, sano e a posto, e dopo un altra ora e mezza una femminuccia anche lei perfetta.

Mamma Shiloh però non ce la fà davvero più, e i minuti diventano insopportabili, ok ora và aiutata a far uscire gli ultimi piccolini che però, dopo tante, ore non ce la fanno…
e quindi dobbiamo “salutare” gli ultimi due…

Nel frattempo si è fatta l’una di notte, facciamo gli ultimi controlli alla mamma per controllare che sia tutto a posto e si torna casa, con il nostro dolcissimo fardello…
3 maschietti e 1 femminuccia, e con tanta tristezza per i due che non ci sono… ma purtroppo è la vita e dobbiamo farcene una ragione.

Per maggiori informazioni

Ed eccoli i “magnifici 4″…per loro non potevamo scegliere soprannome più azzeccato…

 

I cuccioli di Shiloh a 14 giorni
I cuccioli di Shiloh a 14 giorni

I cuccioli di Shiloh a 14 giorniI cuccioli di Shiloh a 14 giorni  I cuccioli di Shiloh a 14 giorniI cuccioli di Shiloh a 14 giorni

Tiziana

Leave Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.